CartaCarbone 2015

Tante le novità dell’edizione 2015.
Tra queste, la poesia, protagonista già di due eventi anticipatori, Uno Punto
Uno (21 marzo), con l’omaggio a Ernesto Calzavara, e Uno Punto Due (12 giugno), che hanno dato un palcoscenico a poeti affermati e a giovani emergenti.

CartaCarbone2014-6937
E alla poesia sono dedicati sette eventi di CartaCarbone che vedrà la partecipazione, tra gli altri, di Vivian Lamarque, Luciano Cecchinel, Roberta Dapunt e del maggior poeta vietnamita vivente Nguyen Chi Trung.
La poesia è la forma più estrema di autobiografia. Su tale genere letterario, il racconto di sé, un genere versatile e polimorfo, rimane focalizzata la proposta di CartaCarbone festival. Che, pur non disdegnando incursioni in altri territori narrativi, erige l’AUTOBIOGRAFIA a totem, da indagare, da capire.
Non a caso ad aprire i lavori sarà anche quest’anno Duccio Demetrio, fondatore della Libera Università dell’Autobiografia (LUA) di Anghiari, che presenta Green Autobiography, dedicato a chi vuole imparare a raccontare il mondo naturale dopo averlo guardato con occhi diversi e riscoperto sotto altre luci.

Ottanta eventi. Diciotto, tra letture sceniche e spettacoli. Centocinquanta ospiti. Sei laboratori. Tre tavole rotonde. Tre eventi speciali.
Sono i numeri di CartaCarbone festival letterario “autobiografia & dintorni” 2015 che, giunto alla seconda edizione, da giovedì 15 a domenica 18 ottobre a Treviso, raddoppia la proposta culturale.

Molti saranno gli scrittori ospiti italiani e anche stranieri. Tra questi, l’attesissimo Kader Abdolah che porterà un po’ della sua amata Persia nella terra di Treviso e Tijana M. Djerković, figlia di uno dei più grandi poeti serbi, che con un romanzo sulle sue radici, ricostruisce la nascita e la dissoluzione di un grande Paese, la Jugoslavia. E poi Antonia Arslan che da sempre narra della terra d’origine, l’Armenia. Ospiti di CartaCarbone anche Moni Ovadia e l’irresistibile Paolo Nori, e ancora Loriano Macchiavelli e gli scrittori giovani ma già affermati Marco Peano e Valeria Parrella.

Francesco Piccolo ci regalerà momenti di trascurabile (in)felicità e Teresa De Sio, eclettica artista e ora scrittrice per Einaudi, ci parlerà del suo ultimo libro.
Lo storico esponente della neoavanguardia Nanni Balestrini, presentato da Lello Voce, sarà ospite d’onore al poetry slam. Ci sarà anche un incontro dedicato alla filosofia con Giulio Giorello e Giovanni Boniolo e appuntamenti legati al racconto di viaggio.

CartaCarbone2014-6524
Come sempre, si potrà partecipare ai Laboratori di scrittura autobiografica e narrativa de Il Portolano, a quelli di burattini de L’Aprisogni e ai laboratori di fumetti di TCBF (Treviso Comic Book Festival).
Alcuni dei temi in cui si articola la seconda edizione di CartaCarbone 2015:

  • la scrittura autobiografica come mezzo di autoanalisi e di auto guarigione
  • la biografia dei luoghi
  • l’amore cattivo, ossessivo, malato, e quello buono, l’amore vissuto dal e sul corpo femminile
  • l’Altro, lo straniero
  • i new media e le nuove tecnologie dell’informazione globale

Tra le novità dell’edizione 2015, tre eventi speciali uniranno, in una ricetta dal sapore unico, divertimento e letteratura, talento e gioco:
il Poetry Slam, curato da Lello Voce, con le nomination dei poeti da parte del pubblico a decretare i vincitori, il Jukebooks per mandare in onda il libro preferito, a cura della libreria Panca Rossa di Venezia, e i Poster, un palcoscenico per gli autori emergenti che potranno presentare il loro libro in una incredibile staffetta letteraria.
Tre tavole rotonde affronteranno temi quali: Design & Letteratura, Il Futuro dell’Editoria Indipendente, Interrelazioni tra Filosofia e Autobiografia.
E poi spettacoli, esposizioni, letture e molto altro.