1938. Storia, racconto, memoria.

1938. Storia, racconto, memoria.

    Venerdì 11 ottobre – ore 11.00/12.30 – aule Ca’ Foscari Campus Treviso

    AUTORE Simon Levis Sullam
    Una riflessione su una pagina drammatica della Storia del nostro Paese per chiedersi con quali strumenti è possibile continuare a trasmettere la Memoria di tali eventi ora che i testimoni diretti sono quasi del tutto scomparsi. Chi potrà raccogliere l’eredità dei sopravvissuti e veicolarla alle nuove generazioni? A questo quesito, che si pone in modo stringente ogni anno in occasione del Giorno della Memoria, offre una possibile risposta l’antologia 1938. Storia, racconto, memoria pubblicata da Giuntina, 2018. Simon Levis Sullam, storico e curatore dell’opera, si è cimentato in un progetto di non semplice realizzazione: «far raccontare la storia – o almeno i suoi contenuti – attraverso le storie, cioè i racconti, le narrazioni».

    E per far questo si è affidato a un gruppo di scrittori professionisti e di storici chiedendo loro, attraverso l’ausilio di documenti, di trasmettere il senso dell’esperienza delle persecuzioni antiebraiche in Italia tra il 1938 e il 1945, servendosi del registro narrativo. Sullam, nell’introduzione afferma che «accanto all’opera più tradizionalmente intesa degli storici, la trasmissione della storia e memoria delle persecuzioni, avverrà crescentemente in forme narrative».
    MODERATORI studenti scuole superiori

     

    Condividi l'articolo