Patrizia Riscica

Patrizia Riscica

Patrizia Riscica

    Patrizia Riscica è nata a Padova e vive a Treviso, medico. Nel 2004 è uscita la prima opera poetica Così su due piedi Edizioni Montedit. Seguita poi nel 2007 Immagini Capovolte Edizioni del Leone. Nel 2010 ha pubblicato Un corpo dopo l’altro Edizioni del Leone, dove si sperimenta con un’innovativa opera creativa di versi e fotografie. Da quest’ultimo testo è stato tratto uno spettacolo di poesia e teatro danza. Nel 2013 esce Dialoghi imperfetti (Biblioteca dei Leoni, prefazione di Paolo Ruffilli, copertina di Beppe Mora), da cui una piccola performance teatrale, rappresentata all’Expo Libri di Padova e a Libri in Cantina al Castello di Susegana (2014). È presente come autore nell’Antologia Glocalizzati, AA.VV. a cura di Ivan Pozzoni (deComporre Edizioni, 2014). Ha pubblicato suoi testi con la Casa Editrice Limina Mentis di Lorena Panzeri, a cura di I.v.a.n. Project, nelle antologie poetiche: Chorastikà (2015), XXX (2016), Dieci Anni (2017), Pagine Bianche (2018). Ha collaborato come autore alla pubblicazione della raccolta d’immagini e poesie #panchina di Gianna Piovesan, (Grafiche Antiga, 2015). Nella raccolta di poesie Dry Petals di Giuseppe Masucci, (LightningSource Ltd Milton, 2017) compaiono quattro sue poesie tradotte in inglese. Nel 2018 ha pubblicato Andar Per versi (Biblioteca dei Leoni), copertina di Beppe Mora, che, in continuazione ai testi precedenti, propone una ricerca che attraversa alcuni temi della vita.

     

    Condividi l'articolo