Si avvicina CartaCarbone Festival 2021 – Presentazione dell’ottava edizione

Sabato 18 settembre alle ore 11, presso la Sala Conferenze di Ca’ dei Carraresi, si terrà la presentazione del programma dell’edizione 2021 di CartaCarbone Festival “Autobiografia & Dintorni” all’insegna di sostanziose novità.
Ordito in natura per l’ottava edizione del festival: come la rete di radici e filamenti che attraversano le foreste, il tema “Paesaggi” quest’anno trama semine eterogenee sullo stesso campo.
Attraversando assonanze apprese da Madre Natura, grazie al vigore linguistico che declina l’acronimo delle interconnessioni, www (world wide web), nel world wide web – così chiamano gli scienziati l’ampia rete del bosco che coopera per una sopravvivenza migliore – l’uomo si avvicina a quel luogo in cui l’osservazione si fa raccolta. In questa rete di connessioni sotterranee e aeree, CartaCarbone è pronto a rivelare i temi che allacciano la prospettiva poetica e quella scientifica, e propone una innovativa congiunzione.

Il paesaggio e le parole che lo raccontano sono un riflesso pluriforme dell’essere. L’esperienza di osservazione e di flusso linguistico si traduce in un continuo stimolo percettivo che il cervello struttura in una molteplicità di tasselli, dando vita alla storia personale. Siamo esseri narranti, prendersi cura di noi stessi e del mondo è un’azione virtuosa che fa Paese, fa cultura e storia. Fa Uomo e Società.
È in questa direzione che “Paesaggi” appoggerà lo sguardo, esplorando la poetica feconda e sottilissima di Andrea Zanzotto – a cui è dedicata l’intera sezione di Poesia – la narrativa e trattando alcuni spunti scientifici che riguardano il cognitivismo e l’intelligenza artificiale, alla luce dei quali oggi si studiano linguaggio, comunicazione e il nostro modo di vivere concretamente e virtualmente la realtà, ma anche di raccontare e raccontarci.
In questa edizione, assisteremo a un’intersezione di piani tematici che indagano spazi fisici e mentali, i luoghi concreti ma anche gli ineffabili, come quelli in cui abitano pensiero e psiche, nodi pregnanti in Zanzotto, precursore di modalità espressive e tematiche che lo hanno reso protagonista della letteratura universale del Novecento. La sua inarrivabile pirotecnica verbale rivela una profonda vocazione all’esplorazione, all’indagine sul significato dell’esistenza, all’incessante tensione creativa che distilla il suo nocciolo di sofferenza. Rivela anche l’entusiasmo momentaneo e la dedizione e la fiducia per il paesaggio – accoglienza dell’umano fare – e per la parola, traduzione e alimento della sua “accesa forza psichica”.
Il rapporto tra mente e cervello è argomento che sta alla base delle scienze cognitive, da cui negli ‘50 si sono sviluppati con esponenziale interesse i temi riguardanti l’intelligenza artificiale. CartaCarbone partecipa al flusso delle indagini per approfondire queste stimolanti tematiche, e durante i quattro giorni dell’ottava edizione – dal 14 al 17 ottobre – saranno visibili un’installazione e delle proiezioni che restituiranno al pubblico un’esperienza coinvolgente e immersiva che potrà essere sperimentata alla Loggia dei Cavalieri.

Ci auguriamo che questa edizione simboleggi anche una rinascita e uno sguardo curioso e fiducioso al futuro, attraverso il contributo del grande numero di ospiti, narratori, autobiografi, artisti che ci racconteranno il loro vissuto e il loro panorama mentale e creativo attraverso le loro opere.

cartacarbone-conferenza-stampa-2021

Si svolgerà il 19 settembre alle ore 18, il terzo evento pre festival in collaborazione con la Casetta delle Fate di Salgareda: “Celestino, un’infanzia quasi felice” di Francesco Crosato. Un minuscolo ma significativo spaccato di un paese (ma non solo) del Veneto nei primi anni Sessanta visto con lo sguardo di un bambino, nato sì in città ma per lunghi periodi vissuto, con la sorella, in campagna dai nonni.

CartaCarbone 2021 si pone in continuità con il programma di eventi che si svolgeranno a Pieve di Soligo – terra natale di Andrea Zanzotto, che il 25 settembre e poi il Convegno 9 e il 10 ottobre renderà omaggio al Poeta – e con quelli organizzati dal Comitato Nazionale AZ100.

Siamo orgogliosi di avere con noi gli sponsor che hanno creduto e credono in CartaCarbone fin dalla prima edizione e accogliamo con riconoscenza i nuovi sostenitori. Nuovi patrocini si aggiungono al festival: Fondazione Dolomiti Unesco, Comitato Nazionale per il Centenario della Nascita di Andrea Zanzotto, Comune di Pieve di Soligo, Fondazione Benetton, e soprattutto Fondazione Cassamarca dove in collaborazione si svolgeranno quasi tutti gli eventi dedicati a Andrea Zanzotto.

Continua la prestigiosa collaborazione nata nel 2019 con l’Archivio Diaristico Nazionale di Pieve Santo Stefano dal 1984 “Città del diario”.

Dopo la conferenza stampa, sarà offerto un gradito brindisi dal main sponsor Vi.V.O. Cantine – Vigna Dogarina.
Sul sito di CartaCarbone – cartacarbonefestival.it – sarà disponibile il programma e ci si potrà prenotare agli eventi su ccf8.eventbrite.com

I dettagli e le novità dell’ottava edizione verranno esposti il 18 Settembre, nel corso dell’evento.

 

 

PRENOTA UN POSTO

 

Tutti gli eventi saranno su prenotazione: ccf8.eventbrite.com
e in ottemperanza alle attuali disposizioni governative
 (Decreto legge del 23 luglio 2021 n. 105)  in materia di sicurezza

 

Condividi l'articolo