Antonio G. Bortoluzzi

Antonio G. Bortoluzzi

Antonio G. Bortoluzzi

Antonio Giacomo Bortoluzzi è nato nel 1965 in Alpago, Belluno, dove tutt’ora vive e lavora. Nel 2019 ha pubblicato il romanzo dal titolo Come si fanno le cose (Marsilio Editori), finalista al Premio Latisana per il Nordest 2020. Ha pubblicato nel 2019 il saggio Un’invenzione spettacolare: la montagna come solitudine nel volume collettivo “Lettere da Nordest” (Helvetia Editrice). Ha pubblicato nel 2015 il romanzo Paesi alti (Ed. Biblioteca dell’Immagine) con cui ha vinto nel 2017 il Premio Gambrinus – Giuseppe Mazzotti XXXV edizione nella sezione Montagna, cultura e civiltà. Con lo stesso romanzo è stato finalista al Premio della Montagna Cortina d’Ampezzo 2016 e al premio letterario del CAI Leggimontagna 2015. Nel 2013 ha pubblicato il romanzo Vita e morte della montagna vincitore del premio Dolomiti Awards 2016 Miglior libro sulla montagna del Belluno Film Festival. Nel 2010 ha pubblicato il romanzo per racconti Cronache dalla valle. Finalista e quindi segnalato dalla giuria del Premio Italo Calvino nel 2008 e 2010 è membro accademico del Gruppo Italiano Scrittori di Montagna (GISM). È docente presso la scuola permanente di scrittura autobiografica Il portolano di Treviso. Suoi articoli sono pubblicati sulle pagine culturali dei quotidiani veneti (Gedi), su riviste online, tra cui Doppiozero, e riviste nazionali.

Condividi l'articolo